Shock da rientro: ecco alcuni semplici consigli

Tenersi stretta la felicità provata durante le vacanze e capitalizzare i benefici: ecco alcuni consigli per riprendersi dallo “shock”

Guardare un tramonto, conoscere nuovi amici, notare i colori di un riflesso del mare…Alcune delle esperienze, anche semplici, che offrono le vacanze sono il cibo migliore per occhi, cuore e cervello e staccarsene può essere un trauma. In effetti al rientro dalla pausa estiva ci si sente spossato e di cattivo umore: lo chiamano Post Vacation Blues, ed è una sindrome che coinvolge prima l’ipotalamo e poi, a catena, la produzione di ormoni dello stress e l’aumenta di adrenalina e cortisolo, nemici del sonno.

Semplici momenti da dedicare alla a noi stessi, una pedalata, un aperitivo, poco smartphone e dieta mediterranea da suddividere in 5 pasti al giorno. E per quanto riguarda il benessere fisico non c’è da pensare, ma agire. per cancellare i vizi estivi da viso, corpo e capelli, senza eliminare i benefici della vacanza servono: programmi fitness, impacchi multitasking e ingredienti sani.

 

 

Rassodare: la formula efficace di sicuro effetto è: Riscaldamento, 4 serie da 12 passi di affondi, un minuto di plunk e infine esercizi di stretching da 20 secondi l’uno.

Fare un peeling: Avete mai pensato che molte delle cose che tenete in frigo possono aiutare anche la vostra pelle a mantenersi in perfetta salute? Per esempio per purificarla potete utilizzare un composto da bere o tenere in posa. 2 cucchiai di yogurt bianco, 2 cucchiai di miele, mezzo limone spremuto, frutti di bosco. Per levigare, un bel impacco con bicarbonato sciolto in acqua tiepida per mezz’ora tutti i giorni.

Capelli: I capelli con il sole e la salsedine sembrano paglia. Per ammorbidirli maschere con pigmenti organici miscelati da tenere in posa per 20 minuti. Oppure un metodo naturale è fare un impacco con aceto di mele e un cucchiaio di miele d’acacia.

E tra un peeling, un giro in bici ed un aperitivo si può iniziare a progettare la prossima vacanza.!!

 

Share

Grazie per il tuo commento :)

1 pensiero su “Shock da rientro: ecco alcuni semplici consigli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *